openoffice-utenti-it mailing list archives

Site index · List index
Message view « Date » · « Thread »
Top « Date » · « Thread »
From "M. Manca" <m.ma...@micronengineering.it>
Subject Re: [utenti-it] interpolazione automatica
Date Tue, 26 Mar 2013 21:57:20 GMT
Il 26/03/2013 18:00, Valerio Messina ha scritto:
> efa@iol.it wrote:
>> allego il datasheet del componente che riporta 85 coppie di punti con valori 
>> misurati/certi.
> gli allegati PDF o troppo grossi non passano in lista.
> Ho messo il file a questo link:
>
> http://tinyurl.com/cespega
>
> Idee?
Ciao Valerio,

la mia attività immagino che sia abbastanza simile alla tua in quanto mi
occupo di progettazione embedded.
Nei controlli di temperatura raramente ha senso interpolare con assoluta
precisione la curva del sensore (io mi occupo da più di 20 anni di
controlli di temperatura ad alta ed altissima precisione) certamente è
necessario approssimarla al massimo nel range di lettura e del set point
specifico della tua applicazione ma il risultato deve essere ottenuto
con una procedura di taratura.

Il sensore di cui hai postato il data sheet ha una tolleranza che
dipende molto dalla temperatura ed oggettivamente è molto alta e nemmeno
costante (tra il 1.6% ed il 7.0%) pertanto anche se tu interpolassi con
elevata precisione la curva di risposta in realtà avresti un margine
d'errore piuttosto ampio.

Considera poi che negli NTC la curva di risposta non solo può traslare
verso l'alto o il basso ma può anche ruotare. Risultato: questo tipo di
sensore è adatto ad essere utilizzato in un range centrato nel punto
d'utilizzo o come protezione per stadi di potenza.

Nella sventurata situazione in cui tu debba ottenere una precisione
molto elevate la vita si complica notevolmente perché non solo la curva
di risposta non è lineare ma anche perché a te in pratica serve tarare
il sensore montato nella sua sede finale e quindi comprensivo di
eventuali contenitori piuttosto che sistemi di fissaggio ecc. Inoltre
l'area cui è posto a contatto il sensore influenza sia la lettura sia la
risposta termica del sensore.

Detto questo hai 2 strade per interpolare la curva:
prima: scegliere un polinomio interpolatore ponendo come condizione che
la curva passi per i 2 punti agli estremi del campo di temperatura che
ti interessa. Nel tuo caso infatti non ha senso imporre il passaggio per
tutti i punti, semmai ha senso imporre un errore massimo (inferiore o
uguale alla tolleranza del sensore) che ti consente di abbassare
notevolmente il grado del polinomio.
Per esperienza se avessi bisogno di un polinomio superiore al sesto
grado... c'è qualcosa che non va nella scelta del polinomio.

Seconda: (quella migliore) In generale puoi scegliere i valori (nodi) da
interpolare secondo la definizione dei nodi di Chebichev che ti permette
di scegliere nodi non uniformemente distanti per ottimizzare la funzione
di interpolazione.

Per quanto riguarda la possibilità di usare calc per interpolare una
serie di dati: a memoria mi ricordo che OOo calc ha una funzione di
interpolazione lineare mentre LibO calc (forse con un componente
aggiuntivo integrato in calc) ha una funzione di interpolazione che usa
le splines.
>
> Valerio
>
>
> ---------------------------------------------------------------------
> Per cancellarsi: utenti-it-unsubscribe@openoffice.apache.org 
> Per informazioni: http://www.openoffice.org/it/ 
> Per avviare una nuova discussione: utenti-it@openoffice.apache.org 
> Archivi: http://mail-archives.apache.org/mod_mbox/openoffice-utenti-it
>
>



Mime
View raw message