cordova-commits mailing list archives

Site index · List index
Message view « Date » · « Thread »
Top « Date » · « Thread »
From dblot...@apache.org
Subject [28/45] docs commit: Updated to the latest version of the docs.
Date Fri, 28 Aug 2015 00:39:12 GMT
http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/next/index.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/next/index.md b/www/docs/it/edge/guide/next/index.md
index e2ba4bb..bae1ce4 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/next/index.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/next/index.md
@@ -27,14 +27,14 @@ Questa guida contiene i seguenti argomenti:
 
 *   Consigliate
 *   Gestione degli aggiornamenti
-*   Test
-*   Debug
+*   Test di applicazioni di Cordova
+*   Debug delle applicazioni di Cordova
 *   Interfaccia utente
 *   Considerazioni speciali
 *   Tenere il passo
 *   Come ottenere aiuto 
 
-# Consigliate
+# Sviluppo di app migliore pratiche Cordova
 
 ## 1) SPA è tuo amico
 
@@ -82,18 +82,19 @@ Uno dei più grandi errori che può fare un nuovo sviluppatore di Cordova è rit
 
 *   ["Hai mezza assed esso"][11]
 *   ["Top Performance dieci suggerimenti per PhoneGap e ibrido Apps"][12]
-*   "Fast Apps e siti con JavaScript": http://channel9.msdn.com/Events/Build/2013/4-313
+*   ["App veloci e siti con JavaScript"][13]
 
  [11]: http://sintaxi.com/you-half-assed-it
  [12]: http://coenraets.org/blog/2013/10/top-10-performance-techniques-for-phonegap-and-hybrid-apps-slides-available/
+ [13]: https://channel9.msdn.com/Events/Build/2013/4-313
 
 ## 3) riconoscere e gestire stato Offline
 
 Vedere la precedente punta sulle reti. Non solo può essere una rete lenta, è interamente possibile che l'applicazione sia completamente offline. L'applicazione deve gestire questo in maniera intelligente. Se l'applicazione non lo fa, la gente penserà che l'applicazione viene interrotta. Dato quanto è facile da gestire (supporti di Cordova ascolto per entrambi un evento offline e online), non non c'è assolutamente alcun motivo per l'applicazione non risponde bene quando eseguire offline. Assicurarsi di testare (vedere la sezione relativa ai test) applicazione e assicurarsi di testare come l'applicazione gestisce quando si avvia in uno stato e poi passare ad un altro.
 
-Notare che gli eventi online e offline, così come l'API di connessione di rete non è perfetto. Potrebbe essere necessario affidarsi utilizzando una richiesta XHR per vedere se il dispositivo è veramente offline o online. Alla fine della giornata, essere sicuri di aggiungere qualche forma di supporto per problemi di rete - in realtà, l'Apple store (e probabilmente altri negozi) rifiuterà apps che non gestiscono correttamente gli Stati in linea/non in linea. Per più discussione su questo argomento, vedere ["È questa cosa?"][13]
+Notare che gli eventi online e offline, così come l'API di connessione di rete non è perfetto. Potrebbe essere necessario affidarsi utilizzando una richiesta XHR per vedere se il dispositivo è veramente offline o online. Alla fine della giornata, essere sicuri di aggiungere qualche forma di supporto per problemi di rete - in realtà, l'Apple store (e probabilmente altri negozi) rifiuterà apps che non gestiscono correttamente gli Stati in linea/non in linea. Per più discussione su questo argomento, vedere ["È questa cosa?"][14]
 
- [13]: http://blogs.telerik.com/appbuilder/posts/13-04-23/is-this-thing-on-%28part-1%29
+ [14]: http://blogs.telerik.com/appbuilder/posts/13-04-23/is-this-thing-on-%28part-1%29
 
 # Gestione degli aggiornamenti
 
@@ -130,7 +131,7 @@ Sempre testare le applicazioni per garantire che l'installazione del nuovo plugi
 
 Se il progetto ha un sacco di plugin che avete bisogno di essere aggiornato, potrebbe risparmiare tempo per creare uno script di shell o batch che rimuove e aggiunge i plugin con un solo comando.
 
-# Test
+# Test di applicazioni di Cordova
 
 Testing delle applicazioni è super importante. Il team di Cordova utilizza Jasmine ma qualsiasi soluzione di test web unità amichevole farà.
 
@@ -148,7 +149,7 @@ Naturalmente, è impossibile provare su ogni possibile dispositivo sul mercato.
 
 Suggerimento: È possibile su dispositivi Android Nexus per flash facilmente diverse versioni di Android sul dispositivo. Questo semplice processo vi permetterà di testare facilmente l'applicazione su diversi livelli di Android con un unico dispositivo, senza far decadere la garanzia o che si richiedono a "jailbreak" o "radice" nel dispositivo. Le immagini di Google Android fabbrica e le istruzioni si trovano presso: https://developers.google.com/android/nexus/images#instructions
 
-# Debug
+# Debug delle applicazioni di Cordova
 
 Debug Cordova richiede alcune operazioni di configurazione. A differenza di un'applicazione desktop, non puoi semplicemente aprire dev tools sul tuo dispositivo mobile e avviare il debug, per fortuna ci sono alcuni grandi alternative.
 
@@ -156,15 +157,15 @@ Debug Cordova richiede alcune operazioni di configurazione. A differenza di un'a
 
 ### Xcode
 
-Con Xcode è possibile eseguire il debug lato iOS nativo dell'applicazione di Cordova. Assicurarsi che la zona di Debug è mostrando (vista-> zona di Debug). Una volta che l'app è in esecuzione sul dispositivo (o simulatore), è possibile visualizzare l'output del registro della zona di debug. Questo è dove si stamperà eventuali errori o avvisi. È inoltre possibile impostare punti di interruzione all'interno del file di origine. Questo vi permetterà di scorrere il codice una riga alla volta e Mostra lo stato delle variabili a quel tempo. Lo stato delle variabili è mostrato nella zona debug quando viene raggiunto un punto di interruzione. Una volta che l'app è in esecuzione sul dispositivo, si può portare ispettore web di Safari (come descritto di seguito) per eseguire il debug lato webview e js dell'applicazione. Per ulteriori dettagli, vedere la guida di Xcode: [Xcode debug guida][14]
+Con Xcode è possibile eseguire il debug lato iOS nativo dell'applicazione di Cordova. Assicurarsi che la zona di Debug è mostrando (vista-> zona di Debug). Una volta che l'app è in esecuzione sul dispositivo (o simulatore), è possibile visualizzare l'output del registro della zona di debug. Questo è dove si stamperà eventuali errori o avvisi. È inoltre possibile impostare punti di interruzione all'interno del file di origine. Questo vi permetterà di scorrere il codice una riga alla volta e Mostra lo stato delle variabili a quel tempo. Lo stato delle variabili è mostrato nella zona debug quando viene raggiunto un punto di interruzione. Una volta che l'app è in esecuzione sul dispositivo, si può portare ispettore web di Safari (come descritto di seguito) per eseguire il debug lato webview e js dell'applicazione. Per ulteriori dettagli, vedere la guida di Xcode: [Xcode debug guida][15]
 
- [14]: https://developer.apple.com/library/mac/documentation/ToolsLanguages/Conceptual/Xcode_Overview/DebugYourApp/DebugYourApp.html#//apple_ref/doc/uid/TP40010215-CH18-SW1
+ [15]: https://developer.apple.com/library/mac/documentation/ToolsLanguages/Conceptual/Xcode_Overview/DebugYourApp/DebugYourApp.html#//apple_ref/doc/uid/TP40010215-CH18-SW1
 
 ### Safari Remote Debugging con Web Inspector
 
-Con ispettore web di Safari è possibile eseguire il debug di codice webview e js nell'applicazione di Cordova. Questo funziona solo su OSX e solo con iOS 6 (e superiori). Usa Safari per connettersi al dispositivo (o il simulatore) e collegherà strumenti di sviluppo del browser per l'applicazione di Cordova. Si ottiene che cosa vi aspettate da dev tools - DOM ispezione/manipolazione, un debugger JavaScript, ispezione di rete, console e altro. Come Xcode, con ispettore web di Safari è possibile impostare punti di interruzione nel codice JavaScript e visualizzare lo stato delle variabili a quel tempo. È possibile visualizzare eventuali errori, avvisi o messaggi che vengono stampati nella console. L'app è in esecuzione, è possibile eseguire comandi JavaScript direttamente dalla console. Per ulteriori dettagli su come impostarlo e cosa si può fare, vedere questo ottimo blog post: <http://moduscreate.com/enable-remote-web-inspector-in-ios-6/> e questa guida: [Guida di Safari Web In
 spector][15]
+Con ispettore web di Safari è possibile eseguire il debug di codice webview e js nell'applicazione di Cordova. Questo funziona solo su OSX e solo con iOS 6 (e superiori). Usa Safari per connettersi al dispositivo (o il simulatore) e collegherà strumenti di sviluppo del browser per l'applicazione di Cordova. Si ottiene che cosa vi aspettate da dev tools - DOM ispezione/manipolazione, un debugger JavaScript, ispezione di rete, console e altro. Come Xcode, con ispettore web di Safari è possibile impostare punti di interruzione nel codice JavaScript e visualizzare lo stato delle variabili a quel tempo. È possibile visualizzare eventuali errori, avvisi o messaggi che vengono stampati nella console. L'app è in esecuzione, è possibile eseguire comandi JavaScript direttamente dalla console. Per ulteriori dettagli su come impostarlo e cosa si può fare, vedere questo ottimo blog post: <http://moduscreate.com/enable-remote-web-inspector-in-ios-6/> e questa guida: [Guida di Safari Web In
 spector][16]
 
- [15]: https://developer.apple.com/library/safari/documentation/AppleApplications/Conceptual/Safari_Developer_Guide/Introduction/Introduction.html
+ [16]: https://developer.apple.com/library/safari/documentation/AppleApplications/Conceptual/Safari_Developer_Guide/Introduction/Introduction.html
 
 ## Debug remoto cromo
 
@@ -182,34 +183,38 @@ Weinre crea un server locale che può ospitare un debug remoto client per le app
 
 ## Altre opzioni
 
-*   BlackBerry 10 supporta il debug anche: [documentazione][16]
-*   È possibile eseguire il debug utilizzando Firefox App Manager pure, vedere [questo post sul blog][17] e questo [articolo MDN][18].
+*   BlackBerry 10 supporta il debug anche: [documentazione][17]
+*   È possibile eseguire il debug utilizzando Firefox App Manager pure, vedere [questo post sul blog][18] e questo [articolo MDN][19].
 *   Per ulteriori esempi e spiegazione dei suggerimenti sopra di debug, vedere: <http://developer.telerik.com/featured/a-concise-guide-to-remote-debugging-on-ios-android-and-windows-phone/>
 
- [16]: https://developer.blackberry.com/html5/documentation/v2_0/debugging_using_web_inspector.html
- [17]: https://hacks.mozilla.org/2014/02/building-cordova-apps-for-firefox-os/
- [18]: https://developer.mozilla.org/en-US/Apps/Tools_and_frameworks/Cordova_support_for_Firefox_OS#Testing_and_debugging
+ [17]: https://developer.blackberry.com/html5/documentation/v2_0/debugging_using_web_inspector.html
+ [18]: https://hacks.mozilla.org/2014/02/building-cordova-apps-for-firefox-os/
+ [19]: https://developer.mozilla.org/en-US/Apps/Tools_and_frameworks/Cordova_support_for_Firefox_OS#Testing_and_debugging
 
 # Interfaccia utente
 
 Creazione di un'applicazione di Cordova che sembra piacevole su mobile può essere una sfida, soprattutto per gli sviluppatori. Molte persone hanno scelto di utilizzare un framework di interfaccia utente per rendere questo più facile. Ecco un breve elenco di opzioni che si possono prendere in considerazione.
 
 *   [jQuery Mobile][9] - jQuery Mobile aumenta automaticamente il layout per l'ottimizzazione mobile. Gestisce anche la creazione di una SPA per voi automaticamente.
-*   [ionico][19] -questo potente framework di interfaccia utente in realtà ha la propria CLI per gestire la creazione del progetto. 
-*   [Ratchet][20] - di chi ha creato il Bootstrap. 
+*   [ionico][20] -questo potente framework di interfaccia utente in realtà ha la propria CLI per gestire la creazione del progetto. 
+*   [Ratchet][21] - di chi ha creato il Bootstrap. 
 *   [Kendo UI][5] - Open source UI e ambito di applicazione da Telerik.
-*   [Topcoat][21]
+*   [Topcoat][22]
 *   [ReactJS][7]
 
- [19]: http://ionicframework.com/
- [20]: http://goratchet.com/
- [21]: http://topcoat.io
+ [20]: http://ionicframework.com/
+ [21]: http://goratchet.com/
+ [22]: http://topcoat.io
 
-Quando si costruisce l'interfaccia utente, è importante pensare a tutte le piattaforme che vi si rivolgono e le differenze tra le aspettative dell'utente. Ad esempio, un'applicazione Android che ha un'interfaccia utente stile iOS probabilmente non andrà bene con gli utenti. Questo a volte è anche applicato i vari negozi di applicazione. Per questo motivo, è importante rispettare le convenzioni di ciascuna piattaforma e pertanto hanno familiarità con i vari orientamenti interfaccia umana: * [iOS][22] * [Android][23] * [Windows Phone][24]
+Quando si costruisce l'interfaccia utente, è importante pensare a tutte le piattaforme che vi si rivolgono e le differenze tra le aspettative dell'utente. Ad esempio, un'applicazione Android che ha un'interfaccia utente stile iOS probabilmente non andrà bene con gli utenti. Questo a volte è anche applicato i vari negozi di applicazione. Per questo motivo, è importante rispettare le convenzioni di ciascuna piattaforma e pertanto hanno familiarità con i vari Human Interface Guidelines:
 
- [22]: https://developer.apple.com/library/ios/documentation/userexperience/conceptual/MobileHIG/index.html
- [23]: https://developer.android.com/designWP8
- [24]: http://dev.windowsphone.com/en-us/design/library
+*   [iOS][23]
+*   [Android][24]
+*   [Windows Phone][25]
+
+ [23]: https://developer.apple.com/library/ios/documentation/userexperience/conceptual/MobileHIG/index.html
+ [24]: https://developer.android.com/designWP8
+ [25]: http://dev.windowsphone.com/en-us/design/library
 
 ## UI ulteriori articoli e risorse
 
@@ -233,18 +238,18 @@ Visualizzati da remoto-caricato contenuti HTML in un webview dovrebbero essere f
 
 Ecco alcuni modi per tenersi aggiornati con Cordova.
 
-*   Iscriviti al [blog di Cordova][25].
-*   Iscriviti alla [lista di sviluppatore][26]. Nota - Questo non è un gruppo di supporto! Piuttosto, questo è un posto dove lo sviluppo di Cordova è discussa.
+*   Iscriviti al [blog di Cordova][26].
+*   Iscriversi alla [lista di sviluppatore][27]. Nota - non si tratta di un gruppo di sostegno! Si tratta piuttosto di un luogo dove si è discusso lo sviluppo di Cordova.
 
- [25]: http://cordova.apache.org/#news
- [26]: http://cordova.apache.org/#mailing-list
+ [26]: http://cordova.apache.org/#news
+ [27]: http://cordova.apache.org/#mailing-list
 
 # Come ottenere aiuto
 
 I seguenti link sono i posti migliori per ottenere aiuto per Cordova:
 
 *   StackOverflow: <http://stackoverflow.com/questions/tagged/cordova> utilizzando il tag di Cordova, è possibile visualizzare e sfogliare tutte le domande di Cordova. Si noti che StackOverflow converte automaticamente il tag "Phonegap" a "Cordova", così in questo modo sarete in grado di accedere anche questioni storiche
-*   PhoneGap gruppo Google: [https://groups.google.com/forum/#! forum/phonegap][27] questo gruppo di Google è stato il vecchio forum di supporto per quando Cordova era ancora chiamato PhoneGap. Mentre ci sono ancora un sacco di utenti di Cordova che frequentano questo gruppo, la Comunità di Cordova ha espresso interesse nella messa a fuoco di meno su questo gruppo e utilizzando invece StackOverflow per supporto
-*   Meetup: <http://phonegap.meetup.com> - considerare trovando un gruppo meetup di Cordova/PhoneGap locale
+*   PhoneGap gruppo Google: [https://groups.Google.com/forum/#!Forum/Leaflet-JS! forum/phonegap][28] questo gruppo di Google è stato il vecchio forum di supporto quando Cordova si chiamava ancora PhoneGap. Mentre ci sono ancora un sacco di utenti di Cordova che frequentano questo gruppo, la comunità di Cordova ha espresso un interesse in concentrandosi meno su questo gruppo e utilizzando invece StackOverflow per supporto
+*   Meetup: <http://phonegap.meetup.com> - prendere in considerazione trovare un gruppo meetup di Cordova/PhoneGap locale
 
- [27]: https://groups.google.com/forum/#!forum/phonegap
\ No newline at end of file
+ [28]: https://groups.google.com/forum/#!forum/phonegap
\ No newline at end of file

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/overview/index.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/overview/index.md b/www/docs/it/edge/guide/overview/index.md
index a490929..16a6fd0 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/overview/index.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/overview/index.md
@@ -59,7 +59,7 @@ A partire dalla versione 3.0, è possibile utilizzare due flussi di lavoro fonda
 
 *   **Piattaforma centrata sul flusso di lavoro**: utilizzare questo flusso di lavoro se si desidera concentrarsi sulla costruzione di un app per una singola piattaforma e devono essere in grado di modificarlo a un livello inferiore. È necessario utilizzare questo approccio, ad esempio, se si desidera che l'app per miscelare i componenti nativi personalizzati con componenti basati su web di Cordova, come discusso in visualizzazioni Web Embedding. Come regola generale, utilizzare questo flusso di lavoro, se è necessario modificare il progetto all'interno del SDK. Questo flusso di lavoro si basa su un insieme di script di shell di basso livello che sono su misura per ogni piattaforma supportata e un'utilità separata Plugman che consente di applicare il plugin. Mentre è possibile utilizzare questo flusso di lavoro per costruire applicazioni multipiattaforma, è generalmente più difficile perché la mancanza di uno strumento di livello superiore significa cicli compilazione separat
 a e modificazioni del plugin per ogni piattaforma. Ancora, questo flusso di lavoro consente un maggiore accesso alle opzioni di sviluppo fornito da ogni SDK ed è essenziale per applicazioni ibride complesse. Vedere le varie guide di piattaforma per dettagli su utility di shell disponibili su ogni piattaforma.
 
-Quando in primo luogo partendo, potrebbe essere più semplice utilizzare il flusso di lavoro multi-piattaforma per creare un'app, come descritto in l'interfaccia della riga di comando. Poi hai la possibilità di passare a una piattaforma centrata del flusso di lavoro se è necessario il SDK fornisce un controllo maggiore. Utility shell di basso livello sono disponibili presso [cordova.apache.org][1] in una distribuzione separata rispetto la CLI. Per i progetti inizialmente generati da CLI, questi strumenti di shell sono disponibili anche in progetto di varie `platforms/*/cordova` directory.
+Quando prima di partire, potrebbe essere più semplice utilizzare il flusso di lavoro multi-piattaforma per creare un'app, come descritto in l'interfaccia della riga di comando. Poi hai la possibilità di passare a una piattaforma centrata del flusso di lavoro se è necessario il SDK fornisce un controllo maggiore. Utility shell di basso livello sono disponibili presso [cordova.apache.org][1] in una distribuzione separata rispetto la CLI. Per i progetti inizialmente generati da CLI, questi strumenti di shell sono disponibili anche in progetto di varie `platforms/*/cordova` directory.
 
 **Nota**: una volta che si passa dal flusso di lavoro basato su CLI a uno centrato il SDK della piattaforma-specifiche e strumenti di guscio, non si può andare indietro. CLI mantiene un insieme comune di codice sorgente di piattaforme, che su ogni compilazione si utilizza per scrivere codice sorgente specifiche della piattaforma. Per conservare le modifiche apportate alle attività specifiche della piattaforma, è necessario passare agli strumenti centrato piattaforma shell, che ignorano il codice sorgente della multipiattaforma, e invece si basa sul codice sorgente di specifiche della piattaforma.
 

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/config.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/config.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/config.md
index a6fac3f..7ff7956 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/config.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/config.md
@@ -19,7 +19,7 @@ license: Licensed to the Apache Software Foundation (ASF) under one
 
 # Configurazione di fuoco OS Amazon
 
-La `config.xml` file controlla le impostazioni di base di un'app che si applicano a ogni applicazione e istanza di CordovaWebView. Costruisce le preferenze di dettagli questa sezione che si applicano solo al sistema operativo di fuoco di Amazon. Per informazioni sulle opzioni di configurazione globale, vedere [il File config. xml][1].
+La `config.xml` file controlla le impostazioni di base di un'app che si applicano a ogni applicazione e istanza di CordovaWebView. Costruisce le preferenze di dettagli questa sezione che si applicano solo al sistema operativo di fuoco di Amazon. Per informazioni sulle opzioni di configurazione globale, vedere [il File config. XML][1] .
 
  [1]: config_ref_index.md.html#The%20config.xml%20File
 

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/index.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/index.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/index.md
index fb44de8..f876e41 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/index.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/amazonfireos/index.md
@@ -70,12 +70,12 @@ Per strumenti da riga di comando di Cordova a lavorare, è necessario includere
 Su Mac, Linux o altre piattaforme Unix-like, è possibile utilizzare un editor di testo per creare o modificare il `~/.bash_profile` file, aggiungendo una riga come la seguente, a seconda di dove sono installate il SDK e la formica:
 
     Export PATH = ${PATH}: / / adt-bundle/sdk/piattaforma-strumenti di sviluppo: / / adt-bundle/sdk/strumenti di sviluppo: / sviluppo/apache-ant/bin
-
+    
 
 Questo espone strumenti SDK in windows terminal inaugurato di recente. In caso contrario eseguire questo per renderli disponibili nella sessione corrente:
 
     $ source ~/.bash_profile
-
+    
 
 #### Percorso di Windows
 
@@ -90,16 +90,16 @@ Per modificare l'ambiente del percorso su Windows:
 *   Selezionare la variabile **PATH** e premere **Modifica**.
 
 *   Aggiungere quanto segue al percorso basato su cui è stato installato il SDK e la formica, ad esempio:
-
+    
         ;C:\Development\adt-bundle\sdk\platform-tools;C:\Development\adt-bundle\sdk\tools;C:\Development\apache-ant\bin
-
+        
 
 *   Salvare il valore e chiudere le due finestre di dialogo.
 
 *   Inoltre devi abilitare Java. Aprire un prompt dei comandi e digitare `java` , se non viene eseguito, aggiungere il percorso dei binari Java al vostro percorso pure. Rendere %JAVA_HOME% sia rivolto verso il JDK installato nella directory. Potrebbe essere necessario aggiungere separatamente variabile di ambiente JAVA_HOME.
-
+    
         ; %JAVA_HOME%\bin
-
+        
 
 ### Amazon WebView SDK
 
@@ -108,20 +108,20 @@ Al fine di creare app di Cordova la destinazione della piattaforma Amazon fuoco
 *   Scaricare il SDK di WebView Amazon [Amazon Developer Portal][1].
 
 *   Copia `awv_interface.jar` da SDK scaricato nella directory di lavoro di Cordova. Creare la cartella commonlibs(shown below) se non esiste:
-
+    
     **Mac/Linux:** `~/.cordova/lib/commonlibs/`
-
+    
     **Windows:** `%USERPROFILE%\.cordova\lib\commonlibs`
 
 ## Crea nuovo progetto per Amazon fuoco OS
 
-Uso il `cordova` utility per impostare un nuovo progetto, come descritto in The Cordova le Command-Line Interface. Ad esempio, in una directory del codice sorgente:
+Uso il `cordova` utility per impostare un nuovo progetto, come descritto in Cordova The Command-Line Interface. Ad esempio, in una directory del codice sorgente:
 
     $ cordova create hello com.example.hello "HelloWorld"
     $ cd hello
     $ cordova platform add amazon-fireos
     $ cordova build
-
+    
 
 ***Nota:*** La prima volta che la piattaforma amazon-fireos è installata sul vostro sistema, Scarica i file appropriati per la directory di lavoro di Cordova, ma mancherà poi come manca i file di supporto AWV SDK (vedi sopra). Seguire le istruzioni riportate sopra per installare il `awv_interface.jar` , quindi rimuovere e aggiungere nuovamente la piattaforma amazon-fireos al progetto. Solo questo passaggio dovrà essere fatto per il primo progetto di Amazon fuoco OS.
 
@@ -134,7 +134,7 @@ Per spingere un app direttamente al dispositivo, assicurarsi che il debug USB è
 Si può spingere l'app per il dispositivo dalla riga di comando:
 
     $ cordova eseguire amazon-fireos
-
+    
 
 Alternativamente all'interno di Eclipse, il progetto di fare clic destro e scegliere **Esegui come → applicazione Android**.
 
@@ -147,14 +147,14 @@ Il comando run accetta i parametri facoltativi come specificato nel documento Co
 Per utilizzare gli strumenti per sviluppatori, immettere:
 
     $ cordova run --debug amazon-fireos
-
+    
 
 Ciò consentirà gli strumenti client in esecuzione. Può quindi connettersi al client di inoltro porta utilizzando l'Android Debug Bridge (adb) riferendosi al nome del pacchetto dell'applicazione.
 
 Ad esempio:
 
     ADB tcp:9222 avanti localabstract:com.example.helloworld.devtools
-
+    
 
 È quindi possibile utilizzare il DevTools tramite un browser basato su Chromium spostandosi a:`http://localhost:9222`.
 
@@ -174,7 +174,7 @@ Una volta creato, è possibile utilizzare l'eclissi che arriva con il SDK di And
 
 *   Premere **fine**.
 
- [9]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/eclipse_new_project.png
+ [9]: img/guide/platforms/android/eclipse_new_project.png
 
 Una volta che si apre la finestra di Eclipse può apparire una rossa **X** per indicare problemi irrisolti. Se è così, segui questi passaggi aggiuntivi:
 
@@ -186,4 +186,4 @@ Una volta che si apre la finestra di Eclipse può apparire una rossa **X** per i
 
 *   Fare clic su **OK**.
 
-*   Dal menu **progetto** , selezionare **Clean** . Questo dovrebbe correggere tutti gli errori nel progetto.
+*   Dal menu **progetto** , selezionare **Clean** . Questo dovrebbe correggere tutti gli errori nel progetto.
\ No newline at end of file

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/index.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/index.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/index.md
index 0e13625..f2c5451 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/index.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/index.md
@@ -58,15 +58,15 @@ Installare gli [strumenti di Android SDK autonomo][5] o [Studio Android][6]. Pro
 
 Istruzioni dettagliate sull'installazione sono disponibili come parte del link di installazione sopra.
 
-Per strumenti da riga di comando di Cordova a lavorare, o CLI che si basa su di loro, è necessario includere la directory di `strumenti` e `strumenti di piattaforma` di SDK nel tuo `percorso`. Su un Mac, è possibile utilizzare un editor di testo per creare o modificare il file `~/.bash_profile` , aggiungendo una riga come la seguente, a seconda di dove viene installato il SDK:
+Per strumenti da riga di comando di Cordova a lavorare, o CLI che si basa su di loro, è necessario includere la directory di `strumenti` e `strumenti di piattaforma` di SDK nel tuo `percorso`. Su un Mac o Linux, è possibile utilizzare un editor di testo per creare o modificare il `~/.bash_profile` file, aggiungendo una riga come la seguente, a seconda di dove viene installato il SDK:
 
         export PATH=${PATH}:/Development/android-sdk/platform-tools:/Development/android-sdk/tools
-
+    
 
 Questa linea in `~/.bash_profile` espone questi strumenti in windows terminal inaugurato di recente. Se la finestra del terminale è già aperta in OSX, o per evitare un logout/login su Linux, eseguire questo per renderli disponibili nella finestra del terminale corrente:
 
         $ source ~/.bash_profile
-
+    
 
 Per modificare il `PATH` in ambiente Windows:
 
@@ -79,9 +79,9 @@ Per modificare il `PATH` in ambiente Windows:
 4.  Selezionare la variabile **PATH** e premere **Modifica**.
 
 5.  Aggiungere quanto segue per il `PATH` basato su cui è installato il SDK, per esempio:
-
+    
         ;C:\Development\android-sdk\platform-tools;C:\Development\android-sdk\tools
-
+        
 
 6.  Salvare il valore e chiudere le due finestre di dialogo.
 
@@ -103,25 +103,25 @@ Android sdk non fornisce alcuna istanza di emulatore predefinito per impostazion
 
 ![][8]
 
- [8]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_device.png
+ [8]: img/guide/platforms/android/asdk_device.png
 
 Stampa **Creare AVD**, eventualmente modificando il nome, quindi premere **OK** per accettare le modifiche:
 
 ![][9]
 
- [9]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_newAVD.png
+ [9]: img/guide/platforms/android/asdk_newAVD.png
 
 L'AVD poi appare nell'elenco dei **Dispositivi Android virtuale** :
 
 ![][10]
 
- [10]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_avds.png
+ [10]: img/guide/platforms/android/asdk_avds.png
 
 Per aprire l'emulatore come applicazione separata, selezionare l'AVD e premere **Start**. Si lancia proprio come farebbe sul dispositivo, con controlli aggiuntivi disponibili per i pulsanti hardware:
 
 ![][11]
 
- [11]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_emulator.png
+ [11]: img/guide/platforms/android/asdk_emulator.png
 
 Per un'esperienza più veloce, è possibile utilizzare l' `Accelerazione della macchina virtuale` per migliorare la velocità di esecuzione. Molte moderne CPU forniscono estensioni per eseguire macchine virtuali in modo più efficiente. Prima di utilizzare questo tipo di accelerazione, è necessario stabilire se la CPU del sistema attuale sviluppo, uno supporta le seguenti tecnologie di virtualizzazione:
 
@@ -139,7 +139,7 @@ Dopo installare ed eseguire la `Intel Processor Identification Utility` per Wind
 
 ![][15]
 
- [15]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/intel_pid_util_620px.png
+ [15]: img/guide/platforms/android/intel_pid_util_620px.png
 
 Al fine di accelerare l'emulatore, è necessario scaricare e installare una o più immagini di sistema `Atom Intel x86` , come pure l' `Intel Hardware accelerato l'esecuzione Manager (HAXM)`.
 
@@ -147,7 +147,7 @@ Aprire il vostro Android SDK Manager e selezionare l'immagine di sistema `Atom I
 
 ![][16]
 
- [16]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_man_intel_image_haxm.png
+ [16]: img/guide/platforms/android/asdk_man_intel_image_haxm.png
 
 Dopo il download, eseguire il programma di installazione di Intel, che è disponibile all'interno del vostro Android SDK in `Extra/intel/Hardware_Accelerated_Execution_Manager`. **Nota**:`se avete problemi installando il pacchetto, potete trovare ulteriori informazioni e istruzioni passo passo controllare questo` [Articolo Intel][17].
 
@@ -169,15 +169,15 @@ A questo punto, per creare un nuovo progetto è possibile scegliere tra le piatt
         $ cd hello
         $ cordova platform add android
         $ ccordova prepare              # or "cordova build"
-
+    
 
 Qui è l'approccio di shell-strumento di basso livello corrispondente per Unix e Windows:
 
         $ /path/to/cordova-android/bin/create /path/to/new/hello com.example.hello HelloWorld
         C:\path\to\cordova-android\bin\create.bat C:\path\to\new\hello com.example.hello HelloWorld
+    
 
-
-## Compilare il progetto
+## Generare il progetto
 
 Se si utilizza la CLI in sviluppo, directory di primo livello `www` della directory progetto contiene i file di origine. Eseguire una qualsiasi di queste all'interno della directory di progetto per ricostruire l'app:
 
@@ -185,7 +185,7 @@ Se si utilizza la CLI in sviluppo, directory di primo livello `www` della direct
         $ cordova build android           # build debug for only Android
         $ cordova build android --debug   # build debug for only Android
         $ cordova build android --release # build release for only Android
-
+    
 
 Se si utilizza l'Android-shell strumenti specifici nello sviluppo, c'è un approccio diverso. Una volta che si genera il progetto, sorgente dell'app predefinita è disponibile nella sottodirectory `beni/www` . Comandi successivi sono disponibili nella sua sottodirectory di `cordova` .
 
@@ -193,24 +193,24 @@ Il comando di `costruire` pulisce i file di progetto e ricostruisce l'app. Ecco
 
         $ /path/to/project/cordova/build --debug
         C:\path\to\project\cordova\build.bat --debug
-
+    
         $ /path/to/project/cordova/build --release
         C:\path\to\project\cordova\build.bat --release
+    
 
-
-## Distribuire l'applicazione
+## Distribuire l'app
 
 È possibile utilizzare l'utilità di `cordova` CLI per distribuire l'applicazione nell'emulatore o il dispositivo da riga di comando:
 
         $ cordova emulate android       #to deploy the app on a default android emulator
         $ cordova run android --device  #to deploy the app on a connected device
-
+    
 
 In caso contrario, utilizzare l'interfaccia shell alternativa:
 
         $ /path/to/project/cordova/run --emulator
         $ /path/to/project/cordova/run --device
-
+    
 
 È possibile utilizzare **cordova run android --list** per vedere tutte le destinazioni disponibili e **cordova run android --target=target_name** per eseguire l'applicazione su un dispositivo specifico o l'emulatore (per esempio, `cordova run android --target="Nexus4_emulator"`).
 
@@ -220,12 +220,12 @@ Questo spinge l'app alla schermata iniziale e si lancia:
 
 ![][18]
 
- [18]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/emulator2x.png
+ [18]: img/guide/platforms/android/emulator2x.png
 
 Quando si `run` l'applicazione, è anche `build` esso. È possibile aggiungere ulteriori `--debug`, `--rilascio`e `--nobuild` flag per controllare come è costruito, o anche se una ricostruzione è necessaria:
 
         $ /path/to/project/cordova/run --emulator --nobuild
-
+    
 
 ## Altri comandi
 
@@ -233,13 +233,13 @@ Il seguente genera un log dettagliato delle app come funziona:
 
         $ /path/to/project/cordova/log
         C:\path\to\project\cordova\log.bat
-
+    
 
 Il seguente pulisce i file di progetto:
 
         $ /path/to/project/cordova/clean
         C:\path\to\project\cordova\clean.bat
-
+    
 
 ## Aprire un nuovo progetto in SDK
 
@@ -248,25 +248,25 @@ Una volta che la piattaforma android è aggiunto al progetto, è possibile aprir
 1.  Lanciare l'applicazione **Android di Studio** .
 
 2.  Selezionare il **Progetto di importazione (Eclipse ADT, Gradle, ecc.)**.
-
+    
     ![][19]
 
 3.  Selezionare il percorso dove la piattaforma android è memorizzato (`tuo/progetto/platforms/android`).
-
+    
     ![][20]
 
 4.  Per la questione `Gradle Sync` si può semplicemente rispondere **Sì**.
 
- [19]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_import_project.png
- [20]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_import_select_location.png
+ [19]: img/guide/platforms/android/asdk_import_project.png
+ [20]: img/guide/platforms/android/asdk_import_select_location.png
 
 Sono tutti insieme ora e consente di compilare ed eseguire le app direttamente da `Android Studio`.
 
 ![][21]
 
- [21]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/android/asdk_import_done.png
+ [21]: img/guide/platforms/android/asdk_import_done.png
 
 Vedere [Android Studio Overview][22] ed ed [ed eseguiti dalla Studio Android][23] per maggiori dettagli.
 
  [22]: http://developer.android.com/tools/studio/index.html
- [23]: http://developer.android.com/tools/building/building-studio.html
+ [23]: http://developer.android.com/tools/building/building-studio.html
\ No newline at end of file

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/tools.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/tools.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/tools.md
index 1a614d0..d811a5a 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/tools.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/tools.md
@@ -73,9 +73,21 @@ Assicurarsi di creare almeno un Android Virtual Device, altrimenti viene richies
 
 È possibile rivedere Android app firma requisiti qui: http://developer.android.com/tools/publishing/app-signing.html
 
-Per firmare un'applicazione, è necessario che i seguenti parametri: * Keystore (`-keystore`): percorso di un file binario che può contenere un insieme di chiavi. * Password Keystore (`-storePassword`): Password per il keystore * Alias (`-alias`): l'id specificando la chiave privata utilizzata per il canto. * Password (`-password`): Password della chiave privata specificato. * Tipo del keystore (`..--keystoreType`): pkcs12, jks (Default: rilevamento automatico basato sull'estensione di file) questi parametri possono essere specificati utilizzando gli argomenti della riga di comando sopra a `build` o `run` script.
+Per firmare un'applicazione, è necessario i seguenti parametri:
 
-In alternativa, è possibile specificare in un file di configurazione di compilazione (build.json) utilizzando l'argomento (`-buildConfig`). Ecco un esempio di un file di configurazione di generazione:
+*   Keystore ( `--keystore` ): percorso di un file binario che può contenere un insieme di chiavi.
+
+*   Password del keystore ( `--storePassword` ): Password per l'archivio chiavi
+
+*   Alias ( `--alias` ): l'id che specifica la chiave privata utilizzata per il canto.
+
+*   Password ( `--password` ): Password per la chiave privata specificata.
+
+*   Tipo del keystore ( `--keystoreType` ): pkcs12, jks (Default: rilevamento automatico basato sull'estensione del file)
+
+Questi parametri possono essere specificati utilizzando gli argomenti della riga di comando sopra a `build` o `run` script.
+
+In alternativa, è possibile specificare loro in un file (build.json) di configurazione compilazione utilizzando ( `--buildConfig` ) argomento. Ecco un esempio di un file di configurazione di compilazione:
 
     {
          "android": {
@@ -97,9 +109,9 @@ In alternativa, è possibile specificare in un file di configurazione di compila
      }
     
 
-Per rilascio firma, possono essere escluse le password e il sistema di compilazione rilascerà un prompt che richiede la password.
+Per la firma di rilascio, le password possono essere esclusi e il sistema di compilazione emetterà un avviso chiedendo la password.
 
-C'è anche il supporto di mescolare e abbinare gli argomenti della riga di comando e i parametri nel file build.json. Valori dagli argomenti della riga di comando avranno la precedenza. Questo può essere utile per specificare la password sulla riga di comando.
+C'è anche il supporto di mescolare e abbinare gli argomenti della riga di comando e i parametri nel file di build.json. Valori da argomenti della riga di comando avranno la precedenza. Questo può essere utile per specificare le password sulla riga di comando.
 
 ## Registrazione
 
@@ -117,7 +129,7 @@ C'è anche il supporto di mescolare e abbinare gli argomenti della riga di coman
 
 ## Compilazione con Gradle
 
-A partire da cordova-android@4.0.0, progetto costruire utilizzando [Gradle][2]. Per istruzioni sull'edificio con ANT, consultare le versioni precedenti della documentazione.
+A partire dal cordova-android@4.0.0, compilazione di progetto utilizzando [Gradle][2]. Per istruzioni sull'edificio con ANT, fare riferimento alle versioni precedenti della documentazione.
 
  [2]: http://www.gradle.org/
 
@@ -129,17 +141,17 @@ Queste [Proprietà][3] possono essere impostate per personalizzare la compilazio
 
 *   **cdvBuildMultipleApks** (impostazione predefinita: false)
     
-    Se questa proprietà è impostata, allora verranno generati il file APK multipli: uno per ogni piattaforma nativa supportato da progetti libreria (x86, ARM, ecc). Questo può essere importante se il progetto utilizza grandi librerie native, che possono aumentare drasticamente le dimensioni dell'APK generato.
+    Se questo è impostato, quindi verranno generati i file APK multipli: uno per ogni piattaforma nativa supportata da progetti libreria (x86, ARM, ecc). Questo può essere importante se il progetto utilizza grandi librerie native, che possono aumentare drasticamente le dimensioni dell'APK generato.
     
-    Se non impostato, allora verrà generato un singolo APK che può essere utilizzato su tutti i dispositivi.
+    Se non è impostata, quindi verrà generato un APK singola che può essere utilizzato su tutti i dispositivi.
 
 *   **cdvVersionCode**
     
-    Esegue l'override del versionCode nella `AndroidManifest`
+    Esegue l'override di versionCode impostata`AndroidManifest.xml`
 
-*   **cdvReleaseSigningPropertiesFile** (impostazione predefinita: release-signing.properties)
+*   **cdvReleaseSigningPropertiesFile** (impostazione predefinita: rilascio-signing.properties)
     
-    Costruisce il percorso di un file di Properties contenente le informazioni di firma per rilascio. Il file dovrebbe essere simile:
+    Percorso di un file. Properties che contiene informazioni di firma per rilascio costruisce. Il file dovrebbe essere simile:
     
         storeFile=relative/path/to/keystore.p12
         storePassword=SECRET1
@@ -148,27 +160,27 @@ Queste [Proprietà][3] possono essere impostate per personalizzare la compilazio
         keyPassword=SECRET2
         
     
-    `storePassword` e `keyPassword` sono facoltativi e sarà richiesto se omesso.
+    `storePassword`e `keyPassword` sono facoltativi e verrà chiesto se omesso.
 
 *   **cdvDebugSigningPropertiesFile** (impostazione predefinita: debug-signing.properties)
     
-    Come cdvReleaseSigningPropertiesFile, ma per debug Build. Utile quando hai bisogno di condividere una chiave di firma con altri sviluppatori.
+    Come cdvReleaseSigningPropertiesFile, ma per il debug si basa. Utile quando è necessario condividere una chiave di firma con altri sviluppatori.
 
 *   **cdvMinSdkVersion**
     
-    Esegue l'override del valore di `minSdkVersion` nella `AndroidManifest`. Utile quando si creano più APKs basato sulla versione SDK.
+    Sostituisce il valore di `minSdkVersion` nella `AndroidManifest.xml` . Utile quando si creano più APKs basato sulla versione SDK.
 
 *   **cdvBuildToolsVersion**
     
-    Eseguire l'override del valore rilevato automaticamente `android.buildToolsVersion`.
+    Eseguire l'override rilevato automaticamente `android.buildToolsVersion` valore.
 
 *   **cdvCompileSdkVersion**
     
-    Eseguire l'override del valore rilevato automaticamente `android.compileSdkVersion`.
+    Eseguire l'override rilevato automaticamente `android.compileSdkVersion` valore.
 
 ### Estensione build.gradle
 
-Se avete bisogno di personalizzare `build.gradle`, piuttosto che modificare direttamente, si dovrebbe creare un file di pari livello denominato `build-extras.gradle`. Questo file sarà inclusa dai principali `build.gradle` quando è presente. Ecco un esempio:
+Se avete bisogno di personalizzare `build.gradle` , piuttosto che modificare direttamente, è necessario creare un file di pari livello denominato `build-extras.gradle` . Questo file verrà incluso dai principali `build.gradle` quando è presente. Ecco un esempio:
 
     # Example build-extras.gradle
     # This file is included at the beginning of `build.gradle`
@@ -179,7 +191,7 @@ Se avete bisogno di personalizzare `build.gradle`, piuttosto che modificare dire
     }
     
 
-Si noti che plugin può includere anche file di `compilazione-extras.gradle` via:
+Si noti che il plugin può anche includere `build-extras.gradle` file tramite:
 
     <framework src="some.gradle" custom="true" type="gradleReference" />
     

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/upgrade.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/upgrade.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/upgrade.md
index 7701aa1..8d9d38c 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/upgrade.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/android/upgrade.md
@@ -30,7 +30,7 @@ Per i progetti non-CLI, eseguire:
         bin/update percorso/per/progetto
     
 
-Per i progetti di CLI:
+Per i progetti CLI:
 
 1.  Aggiornamento del `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
 
@@ -78,7 +78,7 @@ Per i progetti non-CLI, eseguire:
         bin/update percorso/per/progetto
     
 
-Per i progetti di CLI:
+Per i progetti CLI:
 
 1.  Aggiornamento del `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
 
@@ -92,13 +92,13 @@ A partire da 3.3.0, il runtime di Cordova è ora compilato come una libreria di
 
 ## L'aggiornamento a 3.2.0 da 3.1.0
 
-Per i progetti creati con il cordova CLI:
+Per i progetti che sono stati creati con la CLI, cordova:
 
-1.  Aggiornamento del `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
+1.  Aggiornamento il `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
 
 2.  Eseguire `cordova platform update android`
 
-Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
+Per i progetti non creati con la CLI, cordova, eseguire:
 
         bin/update <project_path>
     
@@ -107,13 +107,13 @@ Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
 
 ## L'aggiornamento a 3.1.0 da 3.0.0
 
-Per i progetti creati con il cordova CLI:
+Per i progetti che sono stati creati con la CLI, cordova:
 
-1.  Aggiornamento del `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
+1.  Aggiornamento il `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
 
 2.  Eseguire `cordova platform update android`
 
-Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
+Per i progetti non creati con la CLI, cordova, eseguire:
 
         bin/update <project_path>
     
@@ -128,7 +128,7 @@ Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
 
 4.  Copiare qualsiasi attività nativo dal tuo vecchio progetto nella directory appropriate sotto `piattaforme/android`: è la directory dove esiste il tuo progetto di cordova-android nativo.
 
-5.  Utilizzare lo strumento CLI di cordova per installare il plug-in che è necessario. Si noti che il CLI gestisce tutti i core API come plugin, così che può essere necessario aggiungere. Solo 3.0.0 plugin sono compatibili con il CLI.
+5.  Utilizzare lo strumento CLI cordova per installare alcun plugin che necessario. Si noti che il CLI gestisce tutti i core API come plugin, quindi potrebbero dover essere aggiunto. Solo 3.0.0 plugin sono compatibili con il CLI.
 
 ## Aggiornamento a 3.0.0 da 2.9.0
 
@@ -146,11 +146,11 @@ Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
     
     **Nota**: tutti i core API sono stati rimossi e devono essere installate come plugin. Per dettagli, vedere la Plugman usando per gestire guida Plugins.
 
-## Aggiornamento a 2.9.0 da 2.8.0
+## L'aggiornamento a 2.9.0 da 2.8.0
 
 1.  Run `bin/update <project_path>`.
 
-## Aggiornamento a 2.8.0 da 2.7.0
+## L'aggiornamento a 2.8.0 da 2.7.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.7.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -188,7 +188,7 @@ Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
 
 8.  Copiare i file da `bin/templates/cordova` per il progetto `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.6.0 da 2.5.0
+## L'aggiornamento a 2.6.0 da 2.5.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.5.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -208,7 +208,7 @@ Per i progetti non creati con la CLI di cordova, eseguire:
 
 Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella directory dei sorgenti di Cordova.
 
-## Aggiornamento a 2.5.0 da 2.4.0
+## L'aggiornamento a 2.5.0 da 2.4.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.4.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -226,7 +226,7 @@ Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella d
 
 8.  Copiare i file da `bin/templates/cordova` per il progetto `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.4.0 da 2.3.0
+## L'aggiornamento a 2.4.0 da 2.3.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.3.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -242,7 +242,7 @@ Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella d
 
 7.  Copiare i file da `bin/templates/cordova` per il progetto `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.3.0 da 2.2.0
+## L'aggiornamento a 2.3.0 da 2.2.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.2.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -258,7 +258,7 @@ Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella d
 
 7.  Copiare i file da `bin/templates/cordova` per il progetto `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.2.0 da 2.1.0
+## L'aggiornamento alla 2.2.0 da 2.1.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.1.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -274,7 +274,7 @@ Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella d
 
 7.  Copiare i file da `bin/templates/cordova` per il progetto `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.1.0 da 2.0.0
+## L'aggiornamento a 2.1.0 da 2.0.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-2.0.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -286,11 +286,11 @@ Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella d
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.1.0.js` file.
 
-6.  Copia il `res/xml/config.xml` corrispondere`framework/res/xml/config.xml`.
+6.  Copia il `res/xml/config.xml` da abbinare`framework/res/xml/config.xml`.
 
 7.  Copiare i file da `bin/templates/cordova` per il progetto `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.0.0 da 1.9.0
+## L'aggiornamento a 2.0.0 da 1.9.0
 
 1.  Rimuovere `cordova-1.9.0.jar` dalla directory `libs` del progetto.
 
@@ -302,7 +302,7 @@ Eseguire `bin/update < progetto >` con il percorso del progetto elencato nella d
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.0.0.js` file.
 
-6.  Copia il `res/xml/config.xml` corrispondere`framework/res/xml/config.xml`.
+6.  Copia il `res/xml/config.xml` da abbinare`framework/res/xml/config.xml`.
 
 Nella 2.0.0 release, il file `config. xml` unisce e sostituisce `cordova.xml` e `plugins`. I vecchi file sono obsolete e mentre lavorano ancora in 2.0.0, smetterà di funzionare in una versione futura.
 
@@ -474,7 +474,7 @@ A causa dell'introduzione della `CordovaWebView` nella 1.9.0, rilascio, plugin d
 
 2.  Aggiungi `phonegap-1.1.0.jar` directory `libs` del progetto.
 
-3.  Se si utilizza Eclipse, si prega di aggiornare il progetto Eclipse e fare una pulita.
+3.  Se si utilizza Eclipse, si prega di aggiornare il progetto di Eclipse e fare una pulizia.
 
 4.  Copiare il nuovo `phonegap-1.1.0.js` nel vostro progetto.
 
@@ -488,7 +488,7 @@ A causa dell'introduzione della `CordovaWebView` nella 1.9.0, rilascio, plugin d
 
 2.  Aggiungi `phonegap-1.0.0.jar` directory `libs` del progetto.
 
-3.  Se si utilizza Eclipse, si prega di aggiornare il progetto Eclipse e fare una pulita.
+3.  Se si utilizza Eclipse, si prega di aggiornare il progetto di Eclipse e fare una pulizia.
 
 4.  Copiare il nuovo `phonegap-1.0.0.js` nel vostro progetto.
 

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry/upgrade.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry/upgrade.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry/upgrade.md
index 3eb743a..84302b4 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry/upgrade.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry/upgrade.md
@@ -45,7 +45,7 @@ BlackBerry 10:
 
 3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di iOS. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
 
 5.  Copia il `www/cordova.js` file del nuovo progetto nella `www` directory e cancellare il `www/cordova.js` file.
 
@@ -83,7 +83,7 @@ BlackBerryOS/Playbook:
 
 3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di iOS. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
 
 5.  Copia il `www/cordova.js` file del nuovo progetto nella `www` directory e cancellare il `www/cordova.js` file.
 

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/index.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/index.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/index.md
index 8f8d69e..b405389 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/index.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/index.md
@@ -30,9 +30,9 @@ Gli sviluppatori devono utilizzare il `cordova` utilità in combinazione con il
 Simulatore di dispositivo BlackBerry 10:
 
 *   Processore: Intel dual core 2.0 GHz/AMD Athlon 4200 + o superiore
-*   Spazio su disco: 10 GB
-*   Memoria RAM: 4 GB
-*   Virtualizzazione: uno dei seguenti:
+*   Spazio su disco: 10 GB 
+*   Memoria RAM: 4 GB 
+*   Virtualizzazione: uno dei seguenti: 
     *   **Tecnologia di virtualizzazione Intel** (VT, VT-x, vmx) → [Intel VT-x supportati elenco processore][1]
     *   **AMD Virtualization** (AMD-V, SVM) (Dal maggio 2006 tutte le CPU AMD includono tranne Sempron AMD-V).
 
@@ -63,53 +63,53 @@ Su Windows:
 *   Andare al **mio Computer → proprietà → avanzate → variabili d'ambiente**.
 
 *   Aggiungere la directory di installazione di SDK nativo al percorso, ad esempio:
-
+    
         ;C:\bbndk\host_10_1_0_132\win32\x86\usr\bin\
-
+        
 
 Su Mac e Linux:
 
 *   Modificare il `~/.bash_profile` file, aggiungendo una riga come la seguente, a seconda di dove è stato installato il SDK nativo:
-
+    
         $ export PATH=${PATH}:/Applications/bbndk/host_10_1_0_132/darwin/x86/usr/bin/
-
-
+        
+    
     o per il SDK nativo 10.2:
-
+    
         $ export PATH=${PATH}:/Applications/Momentics.app/host_10_2_0_15/darwin/x86/usr/bin/
-
+        
 
 *   Eseguire le operazioni seguenti per applicare la modifica nella sessione corrente:
-
+    
         $ source ~/.bash_profile
-
+        
 
 Se hai qualsiasi problema ambientale, utilizzando il SDK nativo dalla riga di comando, eseguire il file appropriato per la vostra piattaforma, situato all'interno del percorso di installazione:
 
 *   Su Windows → shell MS-DOS:
-
+    
         C:\> \bbndk\bbndk-env_xx_xx_xx_xxxx.bat
-
+        
 
 *   Su Windows → git shell bash:
-
+    
         $ `\bbndk\bbndk-env_xx_xx_xx_xxxx.bat`
-
+        
 
 *   Su Linux → installato come utente root:
-
+    
         $ `./opt/bbndk/bbndk-env_xx_xx_xx_xxxx.sh`
-
+        
 
 *   Su Linux → installato come utente non-root:
-
+    
         $ `./home/username/bbndk/bbndk-env_xx_xx_xx_xxxx.sh`
-
+        
 
 *   Su Mac:
-
+    
         $ `/Developer/SDKs/bbndk/bbndk-env_xx_xx_xx_xxxx.sh`
-
+        
 
 ## Istituito per firma
 
@@ -124,7 +124,7 @@ Immettere una password e fare clic su "Ottieni Token" per scaricare bbidtoken.cs
 Il passo finale è quello di generare un certificato di firma:
 
     $ blackberry-keytool -genkeypair -storepass <password> -author 'Your Name’
-
+    
 
 ## Creare un progetto
 
@@ -134,7 +134,7 @@ Uso il `cordova` utility per impostare un nuovo progetto, come descritto in l'in
         $ cd hello
         $ cordova platform add blackberry10
         $ cordova build
-
+    
 
 ## Distribuire all'emulatore
 
@@ -151,30 +151,30 @@ Lanciare l'immagine di emulatore, quindi scegliere **Impostazioni** dalla scherm
 
 ![][6]
 
- [6]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/blackberry10/bb_home.png
+ [6]: img/guide/platforms/blackberry10/bb_home.png
 
 Passare al **sicurezza e Privacy → modalità di sviluppo** sezione e attivare l'opzione:
 
 ![][7]
 
- [7]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/blackberry10/bb_devel.png
+ [7]: img/guide/platforms/blackberry10/bb_devel.png
 
 Un ulteriore insieme di utilità della riga di comando sono inclusi quando si configura la piattaforma BlackBerry 10 per il progetto. Il comando riportato di seguito, in questo caso richiamato dalla directory principale del progetto, associa una destinazione denominata *UEM* con l'indirizzo IP visualizzato sopra.
 
 *   Su Windows:
-
+    
         $ platforms\blackberry10\cordova\target.bat add emu 169.254.0.1 -t simulator
-
+        
 
 *   Su Mac/Linux:
-
+    
         $ platforms/blackberry10/cordova/target add emu 169.254.0.1 -t simulator
-
+        
 
 Quindi, eseguire il `emulate` comando per visualizzare l'app:
 
         $ cordova emulate blackberry10
-
+    
 
 ## Distribuire al dispositivo
 
@@ -182,19 +182,19 @@ Per distribuire un dispositivo, assicurarsi che sia collegato al computer. Abili
 
 ![][8]
 
- [8]: {{ site.baseurl }}/static/img/guide/platforms/blackberry10/bb_pin.png
+ [8]: img/guide/platforms/blackberry10/bb_pin.png
 
 Eseguire l'utilità della riga di destinazione per associare un nome a un indirizzo IP, password dispositivo e PIN.
 
 *   Su Windows:
-
+    
         $ platforms\blackberry10\cordova\target.bat add mydevice 169.254.0.1 -t device --password 123456 --pin FFFF972E
-
+        
 
 *   Su Mac/Linux:
-
+    
         $ platforms/blackberry10/cordova/target add mydevice 169.254.0.1 -t device --password 123456 --pin FFFF972E
-
+        
 
 dove:
 
@@ -205,19 +205,19 @@ dove:
 Quindi, eseguire il `run` comando per visualizzare l'app:
 
         $ cordova eseguire blackberry10
-
+    
 
 Se un token di debug non è ancora impostato per il dispositivo, un messaggio di errore richiede di utilizzare la piattaforma di eseguire script con la password che hai fornito durante la registrazione per chiavi di firma.
 
 *   Su Windows:
-
+    
         $ platforms\blackberry10\cordova\run.bat --device --keystorepass mysecret
-
+        
 
 *   Su Mac/Linux:
-
+    
         $ platforms/blackberry10/cordova/run --device --keystorepass mysecret
-
+        
 
 ## Debug con WebInspector
 
@@ -232,7 +232,7 @@ Per impostazione predefinita, esegue il `cordova build` comando crea un file di
 Uso `--release` per creare una versione non adatta per la distribuzione attraverso il mondo BlackBerry.
 
     $ cordova build --release --keystorepass <signing password>
-
+    
 
 Il `--keystorepass` opzione specifica la password che definito quando si configura il computer per firmare applicazioni.
 
@@ -243,15 +243,15 @@ Le istruzioni di cui sopra assumono un dispositivo è collegato tramite USB o un
 Un ulteriore insieme di utilità della riga di comando sono inclusi quando si configura la piattaforma BlackBerry 10 per il progetto. Il comando riportato di seguito, in questo caso richiamato dalla directory principale del progetto, associa una destinazione denominata *emu* con un indirizzo IP.
 
 *   Su Windows:
-
+    
         $ platforms\blackberry10\cordova\build.bat --release --keystorepass mysecret
-
+        
 
 *   Su Mac/Linux:
-
+    
         $ platforms/blackberry10/cordova/build --release --keystorepass mysecret
-
+        
 
 Una volta definito l'obiettivo, è possibile fornire al comando di corsa con `--target` :
 
-    $ cordova run blackberry10 --target=emu
+    $ cordova run blackberry10 --target=emu
\ No newline at end of file

http://git-wip-us.apache.org/repos/asf/cordova-docs/blob/0ada4670/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/upgrade.md
----------------------------------------------------------------------
diff --git a/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/upgrade.md b/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/upgrade.md
index 513b69a..bc32905 100644
--- a/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/upgrade.md
+++ b/www/docs/it/edge/guide/platforms/blackberry10/upgrade.md
@@ -28,7 +28,7 @@ Per i progetti non-CLI, eseguire:
         bin/update percorso/per/progetto
     
 
-Per i progetti di CLI:
+Per i progetti CLI:
 
 1.  Aggiornamento del `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
 
@@ -36,9 +36,9 @@ Per i progetti di CLI:
 
 ## L'aggiornamento a 3.2.0 da 3.1.0
 
-Per i progetti creati con il cordova CLI:
+Per i progetti che sono stati creati con la CLI, cordova:
 
-1.  Aggiornamento del `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
+1.  Aggiornamento il `cordova` versione CLI. Vedere l'interfaccia della riga di comando.
 
 2.  Eseguire `cordova platform update blackberry`
 
@@ -70,18 +70,18 @@ Si prega di notare che il CLI supporta la piattaforma BlackBerry10 esclusivament
 
 1.  Creare un nuovo progetto di Apache Cordova 3.0.0 utilizzando la CLI, cordova, come descritto in l'interfaccia della riga di comando.
 
-2.  Aggiungere le piattaforme per il progetto di cordova, per esempio:`cordova
+2.  Aggiungi il tua piattaforme il progetto di cordova, ad esempio:`cordova
 platform add blackberry10`.
 
-3.  Copiare il contenuto del progetto originale `www` nella directory del `www` cartella alla radice del progetto cordova appena creato.
+3.  Copiare il contenuto del progetto originale `www` directory il `www` directory alla radice del progetto cordova appena creato.
 
 4.  Copiare o sovrascrivere qualsiasi attività nativo dal progetto originale ( `Resources` , ecc.)
 
-5.  Copia il `config.xml` del file nella `www` directory e rimuovere eventuali definizioni di plugin. È necessario modificare le impostazioni qui piuttosto che all'interno della directory di piattaforma.
+5.  Copia il `config.xml` file nel `www` directory e rimuovere eventuali definizioni di plugin. È necessario modificare le impostazioni qui piuttosto che all'interno della directory di piattaforma.
 
 6.  Utilizzare lo strumento CLI di cordova per installare il plug-in che è necessario. Si noti che il CLI gestisce tutti i core API come plugin, così che può essere necessario aggiungere. Solo 3.0.0 plugin sono compatibili con il CLI.
 
-7.  Costruire e testare.
+7.  Compilazione e test.
 
 ## 2.8.0 all'aggiornamento di progetti a 2.9.0
 
@@ -93,7 +93,7 @@ Per BlackBerry 10:
 
 3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di BlackBerry. Questo diventa la casa del tuo progetto aggiornato.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Questo diventa la casa del progetto aggiornato.
 
 5.  Copiare la vostra fonte di progetti dal vecchio progetto `/ www` nella directory del progetto nuovo `/ www` directory.
 
@@ -101,15 +101,15 @@ Per BlackBerry 10:
 
 Per BlackBerryOS/Playbook:
 
-1.  Scaricare ed estrarre la sorgente di Cordova 2.9.0 in un percorso di directory permanente sul disco rigido, ad esempio`~/Cordova-2.9.0`.
+1.  Scaricare ed estrarre la sorgente di Cordova 2.9.0 a una posizione permanente directory sul disco rigido, ad esempio`~/Cordova-2.9.0`.
 
 2.  Chiudere eventuali strumenti SDK in esecuzione: Eclipse, Momentics e simili.
 
 3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
 
-5.  Copia il `www/cordova.js` file del nuovo progetto nella `www` directory e cancellare il `www/cordova.js` file.
+5.  Copia il `www/cordova.js` file dal nuovo progetto nella `www` ed eliminare il `www/cordova.js` file.
 
 6.  Aggiornare il riferimento allo script di Cordova nella `www/index.html` file (e qualsiasi altro file che contengono il riferimento allo script) per puntare al nuovo `cordova.js` file.
 
@@ -121,7 +121,7 @@ Per BlackBerryOS/Playbook:
 
 ## All'aggiornamento 2.7.0 progetti per 2.8.0
 
-BlackBerry 10 utilizza i nuovi utensili CLI e gestisce core API come plugin. Le istruzioni migrano il progetto per un nuovo progetto, piuttosto che aggiornare un progetto esistente, a causa della complessità di un vecchio progetto di aggiornamento. Inoltre nota che il cordova js script file ora è chiamato 'cordova.js' e più non contiene una stringa di versione.
+BlackBerry 10 utilizza i nuovi utensili di CLI e gestisce core API come plugin. Le istruzioni di migrano il proprio progetto per un nuovo progetto, anziché l'aggiornamento di un progetto esistente, a causa della complessità di un vecchio progetto di aggiornamento. Inoltre nota che il cordova js script file è ora chiamato 'js' e non contiene una stringa di versione.
 
 1.  Scaricare ed estrarre la sorgente di Cordova 2.8.0 a una posizione permanente directory sul disco rigido, ad esempio`~/Cordova-2.8.0`.
 
@@ -129,7 +129,7 @@ BlackBerry 10 utilizza i nuovi utensili CLI e gestisce core API come plugin. Le
 
 3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di BlackBerry. Questo diventa la casa del tuo progetto aggiornato.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Questo diventa la casa del progetto aggiornato.
 
 5.  Copiare la vostra fonte di progetti dal vecchio progetto `/ www` nella directory del progetto nuovo `/ www` directory.
 
@@ -143,11 +143,11 @@ Per BlackBerryOS/Playbook:
 
 3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di iOS. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
 
-5.  Copia il `www/cordova.js` file del nuovo progetto nella `www` directory e cancellare il `www/cordova.js` file.
+5.  Copia il `www/cordova.js` file dal nuovo progetto nella `www` ed eliminare il `www/cordova.js` file.
 
-6.  Aggiornare il riferimento allo script di Cordova nella `www/index.html` file (e qualsiasi altro file che contengono il riferimento allo script) per puntare al nuovo `cordova.js` file.
+6.  Aggiornare il riferimento allo script di Cordova nel `www/index.html` file (e qualsiasi altro file che contengono il riferimento allo script) per puntare al nuovo `cordova.js` file.
 
 7.  Copia il `native` directory dal nuovo progetto nel progetto esistente, sovrascrivendo il vecchio `native` directory.
 
@@ -161,13 +161,13 @@ Per BlackBerryOS/Playbook:
 
 2.  Chiudere eventuali strumenti SDK in esecuzione: Eclipse, Momentics e simili.
 
-3.  Spostarsi nella directory dove avete messo la fonte scaricata sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
+3.  Spostarsi nella directory dove messo il sorgente scaricato sopra, utilizzando un unix come terminal: Terminal. app, Bash, Cygwin, ecc.
 
-4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella guida strumento Shell di BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
+4.  Creare un nuovo progetto, come descritto nella Guida di strumento Shell BlackBerry. Avete bisogno di beni da questo nuovo progetto.
 
-5.  Copia il `www/cordova-2.7.0.js` file del nuovo progetto nella `www` directory e cancellare il `www/cordova-2.6.0.js` file.
+5.  Copia il `www/cordova-2.7.0.js` file dal nuovo progetto nella `www` ed eliminare il `www/cordova-2.6.0.js` file.
 
-6.  Aggiornare il riferimento allo script di Cordova nella `www/index.html` file (e qualsiasi altro file che contengono il riferimento allo script) per puntare al nuovo `cordova-2.7.0.js` file.
+6.  Aggiornare il riferimento allo script di Cordova nel `www/index.html` file (e qualsiasi altro file che contengono il riferimento allo script) per puntare al nuovo `cordova-2.7.0.js` file.
 
 7.  Copia il `native` directory dal nuovo progetto nel progetto esistente, sovrascrivendo il vecchio `native` directory.
 
@@ -175,29 +175,29 @@ Per BlackBerryOS/Playbook:
 
 9.  Copia il `cordova` directory dal nuovo progetto nel progetto esistente, sovrascrivendo il vecchio `cordova` directory.
 
-## Aggiornamento a 2.6.0 da 2.5.0
+## L'aggiornamento a 2.6.0 da 2.5.0
 
-Aggiornando la directory di download PhoneGap:
+Aggiornare la directory di download di PhoneGap:
 
-Si consiglia di scaricare una nuova copia di intere directory.
+Si consiglia di scaricare una nuova copia di tutta la directory.
 
 Tuttavia, qui ci sono le nuove parti necessarie per l'aggiornamento a fasi:
 
 1.  Aggiornare il file cordova.blackberry.js nel `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry/javascript` directory.
 
-2.  Aggiornamento del `ext` , `ext-air` , e `ext-qnx` nella `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry/framework` directory.
+2.  Aggiornamento del `ext` , `ext-air` , e `ext-qnx` nel `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry/framework` directory.
 
-3.  Aggiornamento del `build.xml` del file nella `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry` directory.
+3.  Aggiornamento il `build.xml` file nel `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry` directory.
 
-4.  Aggiornamento del `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry/bin` directory.
+4.  Aggiornamento il `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry/bin` directory.
 
-5.  Aggiornamento del `VERSION` del file nella `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry` directory.
+5.  Aggiornamento il `VERSION` file nel `Phonegap-2.6.0/lib/blackberry` directory.
 
-L'esempio di aggiornamento / directory o la migrazione di un esistente progetto:
+Nell'esempio di aggiornamento / directory o la migrazione di un esistente progetto:
 
-1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
+1.  Apri il `www` directory che contiene l'app.
 
-2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nella `ext/` directory.
+2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nel `ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `ext-air/` directory.
 
@@ -207,25 +207,25 @@ L'esempio di aggiornamento / directory o la migrazione di un esistente progetto:
 
 6.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.6.0.js` file.
 
-## Aggiornamento a 2.5.0 da 2.4.0
+## L'aggiornamento a 2.5.0 da 2.4.0
 
-Aggiornando la directory di download PhoneGap:
+Aggiornare la directory di download di PhoneGap:
 
-Si consiglia di scaricare una nuova copia di intere directory.
+Si consiglia di scaricare una nuova copia di tutta la directory.
 
 Tuttavia, qui ci sono le nuove parti necessarie per l'aggiornamento a fasi:
 
 1.  Aggiornare il file cordova.blackberry.js nel `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry/javascript` directory.
 
-2.  Aggiornamento del `ext` , `ext-air` , e `ext-qnx` nella `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry/framework` directory.
+2.  Aggiornamento del `ext` , `ext-air` , e `ext-qnx` nel `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry/framework` directory.
 
-3.  Aggiornamento del `build.xml` del file nella `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry` directory.
+3.  Aggiornamento il `build.xml` file nel `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry` directory.
 
-4.  Aggiornamento del `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry/bin` directory.
+4.  Aggiornamento il `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry/bin` directory.
 
-5.  Aggiornamento del `VERSION` del file nella `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry` directory.
+5.  Aggiornamento il `VERSION` file nel `Phonegap-2.5.0/lib/blackberry` directory.
 
-L'esempio di aggiornamento / directory o la migrazione di un esistente progetto:
+Nell'esempio di aggiornamento / directory o la migrazione di un esistente progetto:
 
 1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
 
@@ -239,61 +239,61 @@ L'esempio di aggiornamento / directory o la migrazione di un esistente progetto:
 
 6.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.5.0.js` file.
 
-## Aggiornamento a 2.4.0 da 2.3.0
+## L'aggiornamento a 2.4.0 da 2.3.0
 
 Aggiornamento appena il `www` directory:
 
-1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
+1.  Apri il `www` directory che contiene l'app.
 
-2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nella `ext/` directory.
+2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nel `ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `ext-air/` directory.
 
 4.  Copiare il nuovo `cordova-2.4.0.js` nel vostro progetto.
     
-    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nella `playbook/` directory.
-    *   Se BlackBerry 10, quindi aggiornare il file. js nella `qnx/` directory.
+    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nel `playbook/` directory.
+    *   Se BlackBerry 10, quindi aggiornare il file il `qnx/` directory.
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.4.0.js` file.
 
 Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti della formica):
 
-1.  Aperto il `sample/lib/` directory.
+1.  Apri il `sample/lib/` directory.
 
-2.  Aggiornare il file. jar nella `cordova.2.3.0/ext/` directory.
+2.  Aggiornare il file. jar nel `cordova.2.3.0/ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `cordova.2.3.0/ext-air/` directory.
 
 4.  Aggiornare il contenuto del `cordova.2.3.0/ext-qnx/` directory.
 
-5.  Aggiornare il file. js nella `cordova.2.3.0/javascript/` directory.
+5.  Aggiornare il file il `cordova.2.3.0/javascript/` directory.
 
-6.  Aperto il `sample/lib/` directory e rinomina la `cordova.2.3.0/` nella directory`cordova.2.4.0/`.
+6.  Apri il `sample/lib/` directory e Rinomina la `cordova.2.3.0/` directory`cordova.2.4.0/`.
 
 7.  Tipo `ant blackberry build` o `ant playbook build` per aggiornare il `www` directory con Cordova aggiornato.
 
-8.  Aperto il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.4.0.js` file.
+8.  Apri il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.4.0.js` file.
 
-## Aggiornamento a 2.3.0 da 2.2.0
+## L'aggiornamento a 2.3.0 da 2.2.0
 
-Aggiornamento appena il `www` directory:
+Aggiornando solo il `www` directory:
 
-1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
+1.  Apri il `www` directory che contiene l'app.
 
-2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nella `ext/` directory.
+2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nel `ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `ext-air/` directory.
 
 4.  Copiare il nuovo `cordova-2.3.0.js` nel vostro progetto.
     
-    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nella `playbook/` directory.
-    *   Se BlackBerry 10, quindi aggiornare il file. js nella `qnx/` directory.
+    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nel `playbook/` directory.
+    *   Se BlackBerry 10, quindi aggiornare il file il `qnx/` directory.
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.3.0.js` file.
 
 Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti della formica):
 
-1.  Aperto il `sample/lib/` directory.
+1.  Apri il `sample/lib/` directory.
 
 2.  Aggiornare il file. jar nella `cordova.2.2.0/ext/` directory.
 
@@ -336,69 +336,69 @@ Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti d
 
 4.  Aggiornare il contenuto del `cordova.2.1.0/ext-qnx/` directory.
 
-5.  Aggiornare il file. js nella `cordova.2.1.0/javascript/` directory.
+5.  Aggiornare il file il `cordova.2.1.0/javascript/` directory.
 
-6.  Aperto il `sample/lib/` directory e rinomina la `cordova.2.1.0/` nella directory`cordova.2.2.0/`.
+6.  Apri il `sample/lib/` directory e Rinomina la `cordova.2.1.0/` directory`cordova.2.2.0/`.
 
 7.  Tipo `ant blackberry build` o `ant playbook build` per aggiornare il `www` directory con Cordova aggiornato.
 
-8.  Aperto il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.2.0.js` file.
+8.  Apri il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.2.0.js` file.
 
-## Aggiornamento a 2.1.0 da 2.0.0
+## L'aggiornamento a 2.1.0 da 2.0.0
 
 Aggiornamento appena il `www` directory:
 
-1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
+1.  Apri il `www` directory che contiene l'app.
 
-2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nella `ext/` directory.
+2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nel `ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `ext-air/` directory.
 
 4.  Copiare il nuovo `cordova-2.1.0.js` nel vostro progetto.
     
-    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nella `playbook/` directory.
+    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nel `playbook/` directory.
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.1.0.js` file.
 
 Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti della formica):
 
-1.  Aperto il `sample/lib/` directory.
+1.  Apri il `sample/lib/` directory.
 
-2.  Aggiornare il file. jar nella `cordova.2.0.0/ext/` directory.
+2.  Aggiornare il file. jar nel `cordova.2.0.0/ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `cordova.2.0.0/ext-air/` directory.
 
-4.  Aggiornare il file. js nella `cordova.2.0.0/javascript/` directory.
+4.  Aggiornare il file il `cordova.2.0.0/javascript/` directory.
 
-5.  Aperto il `sample/lib/` directory e rinomina la `cordova.2.0.0/` nella directory`cordova.2.1.0/`.
+5.  Apri il `sample/lib/` directory e Rinomina la `cordova.2.0.0/` directory`cordova.2.1.0/`.
 
 6.  Tipo `ant blackberry build` o `ant playbook build` per aggiornare il `www` directory con Cordova aggiornato.
 
-7.  Aperto il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.1.0.js` file.
+7.  Apri il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.1.0.js` file.
 
-## Aggiornamento a 2.0.0 da 1.9.0
+## L'aggiornamento a 2.0.0 da 1.9.0
 
 Aggiornamento appena il `www` directory:
 
-1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
+1.  Apri il `www` directory che contiene l'app.
 
-2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nella `ext/` directory.
+2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nel `ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `ext-air/` directory.
 
 4.  Copiare il nuovo `cordova-2.0.0.js` nel vostro progetto.
     
-    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nella `playbook/` directory.
+    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nel `playbook/` directory.
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.0.0.js` file.
 
-6.  Aggiornamento del `www/plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e di contatto da:
+6.  Aggiornamento il `www/plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e contatto da:
     
         <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.media.MediaCapture"/>
         <plugin name="Contact" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
         
     
-    A:
+    VOX
     
         <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.capture.MediaCapture"/>
         <plugin name="Contacts" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
@@ -406,27 +406,27 @@ Aggiornamento appena il `www` directory:
 
 Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti della formica):
 
-1.  Aperto il `sample/lib/` directory.
+1.  Apri il `sample/lib/` directory.
 
-2.  Aggiornare il file. jar nella `cordova.1.9.0/ext/` directory.
+2.  Aggiornare il file. jar nel `cordova.1.9.0/ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `cordova.1.9.0/ext-air/` directory.
 
-4.  Aggiornare il file. js nella `cordova.1.9.0/javascript/` directory.
+4.  Aggiornare il file il `cordova.1.9.0/javascript/` directory.
 
-5.  Aperto il `sample/lib/` directory e rinomina la `cordova.1.9.0/` nella directory`cordova.2.0.0/`.
+5.  Apri il `sample/lib/` directory e Rinomina la `cordova.1.9.0/` directory`cordova.2.0.0/`.
 
 6.  Tipo `ant blackberry build` o `ant playbook build` per aggiornare il `www` directory con Cordova aggiornato.
 
-7.  Aperto il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.0.0.js` file.
+7.  Apri il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-2.0.0.js` file.
 
-8.  Aperto il `www` directory e aggiornamento del `plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e di contatto da:
+8.  Apri il `www` directory e aggiornamento il `plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e contatto da:
     
          <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.media.MediaCapture"/>
          <plugin name="Contact" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
         
     
-    A:
+    VOX
     
          <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.capture.MediaCapture"/>
          <plugin name="Contacts" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
@@ -436,55 +436,55 @@ Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti d
 
 ## Aggiornamento a 1.8.0 da 1.7.0
 
-Aggiornamento appena il `www` directory:
+Aggiornando solo il `www` directory:
 
-1.  Aperto il `www` directory che contiene l'app.
+1.  Apri il `www` directory che contiene l'app.
 
-2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nella `ext/` directory.
+2.  Rimuovere e aggiornare il file. jar nel `ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `ext-air/` directory.
 
 4.  Copiare il nuovo `cordova-1.8.0.js` nel vostro progetto.
     
-    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nella `playbook/` directory.
+    *   Se playbook, quindi aggiornamento il js file nel `playbook/` directory.
 
 5.  Aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-1.8.0.js` file.
 
-6.  Aggiornamento del `www/plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e di contatto da:
+6.  Aggiornamento il `www/plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e contatto da:
     
         <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.media.MediaCapture"/>
         <plugin name="Contact" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
         
     
-    A:
+    VOX
     
         <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.capture.MediaCapture"/>
         <plugin name="Contacts" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
         
 
-Aggiornando la directory di esempio (cioè, aggiornamento usando gli strumenti della formica):
+Aggiornare la directory di esempio (vale a dire l'aggiornamento utilizzando gli strumenti di formica):
 
-1.  Aperto il `sample/lib/` directory.
+1.  Apri il `sample/lib/` directory.
 
-2.  Aggiornare il file. jar nella `cordova.1.7.0/ext/` directory.
+2.  Aggiornare il file. jar nel `cordova.1.7.0/ext/` directory.
 
 3.  Aggiornare il contenuto del `cordova.1.7.0/ext-air/` directory.
 
-4.  Aggiornare il file. js nella `cordova.1.7.0/javascript/` directory.
+4.  Aggiornare il file il `cordova.1.7.0/javascript/` directory.
 
-5.  Aperto il `sample/lib/` directory e rinomina la `cordova.1.7.0/` nella directory`cordova.1.8.0/`.
+5.  Apri il `sample/lib/` directory e Rinomina la `cordova.1.7.0/` directory`cordova.1.8.0/`.
 
 6.  Tipo `ant blackberry build` o `ant playbook build` per aggiornare il `www` directory con Cordova aggiornato.
 
-7.  Aperto il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-1.8.0.js` file.
+7.  Apri il `www` directory e aggiorna il tuo HTML per utilizzare il nuovo `cordova-1.8.0.js` file.
 
-8.  Aperto il `www` directory e aggiornamento del `plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e di contatto da:
+8.  Apri il `www` directory e aggiornamento il `plugins.xml` file. Due plugin cambiato la loro etichetta di servizio/spazio dei nomi. Cambiare le vecchie voci per i plugin di cattura e contatto da:
     
          <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.media.MediaCapture"/>
          <plugin name="Contact" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
         
     
-    A:
+    VOX
     
          <plugin name="Capture" value="org.apache.cordova.capture.MediaCapture"/>
          <plugin name="Contacts" value="org.apache.cordova.pim.Contact"/>
\ No newline at end of file


---------------------------------------------------------------------
To unsubscribe, e-mail: commits-unsubscribe@cordova.apache.org
For additional commands, e-mail: commits-help@cordova.apache.org


Mime
View raw message